Associazione Culturale

23April I gialli
Scritto da Super User  

GIALLI IN REPERTORIO

 

IL BOIA NON ASPETTA

Testo:

Regia e adattamento:

 

Locandina

 Trasmesso da "SUSPENCE" il 16 marzo 1943, "IL BOIA NON ASPETTA" è uno dei lavori più significativi della produzione radiofonica di Dickson Carr.
In quella edizione Ralph Bellamy interpretava il dottor Fell, eminente criminologo dalla figura possente e dalla mente geniale, che i lettori dei romanzi di D. Carr conoscono molto bene.
Al centro del mistery, una figura di donna che ha perso la memoria ed è accusata di un delitto per il quale verrà giustiziata di lì a poco.
Gideon Fell, solo contro tutti, crede nella sua innocenza, ma non ha che una manciata di ore per dimostrarla.


 

INCOMPATIBILITA' DI CARATTERE

Testo:

Regia e adattamento:

 

Locandina

 E’ tutto chiaro: lei ha ammazzato il marito: ed è pronta a confessare tutto , ma proprio tutto. Poi c’è il commissario: un tipo pignolo, forse troppo. E la faccenda si complica…


 


 

LE VERITA' NASCOSTE IL CASO BALLERINI-PAN

Testo: Esther Ruggiero e Vincenzo Caruso

Regia: Esther Ruggiero

Locandina

 Il caso Ballerini - Pan, tutto torinese, ha appassionato per oltre un decennio l'Italia intera. Contiene in sé tutti gli elementi delle vicende noir più classiche: il delitto, la passione, l'amore per il lusso, il tradimento...
A soli 28 anni muore Fulvio Magliacani, rappresentante. Il padre sospetta fin da subito della nuora, Franca Ballerini, che da un po' di tempo dopo la scomparsa di Fulvio, ha ripreso a frequentare un pregiudicato, Paolo Pan. I sospetti cominciano a diventare certezze e il caso finisce in tribunale. Verità che cambiano in continuazione, rivelazioni, registrazioni incriminanti; un esito apparentemente scontato per un finale che lascia molti dubbi in sospeso anche per quelli che già hanno vissuto questo caso di cronaca realmente accaduto.
Il fatto al centro e intorno un quadro sfocato di tutto un periodo che va dagli anni 70 agli anni 80, passaggio cruciale di un'intera generazione.
Un viaggio ricco di immagini, suoni, suggestioni, emozioni e tensioni attraverso il faticoso dipanarsi degli eventi, il cigolante svolgimento della vicenda che fu - già in passato - paragonata alla trama di una mirabile piéce teatrale.
A raccontarlo, con un taglio prevalentemente giornalistico, due narratori che entrano ed escono dal loro ruolo per vestire i panni di tutti quelli che sono stati i grandi protagonisti, supportati come nei migliori programmi televisivi, da ricostruzioni video, foto dell'epoca e interventi registrati originali.
Un tuffo nella memoria, per chi c'era e per chi invece, di quegli anni, ne ha solo sentito parlare.


I SUONI DEL GIALLO

L'uomo che raddoppiava i diamanti L'avventuriera assassinata

Testo: Ellery Queen , Denis Green e Bruce Taylor

Regia: Pasquale Buonarota

 

Locandina

 

Primo episodio L'uomo che raddoppiava i diamanti

Secondo episodio L'avventuriera assassinata


Autore: Ellery Queen – Denis Green e Bruce Taylor
Adattamento: Pasquale Buonarota
Fonte: collana teatrale Edizione Oscar Mondatori Radio Gialli anni ‘40
Regia: Pasquale Buonarota
Interpreti: Vincenzo Caruso, Pietro Di Legami, Eugenio Gradabosco, Valter Ripoli, Esther Ruggiero, Davide Viano
Anno di produzione: 2005
Fascia d'età: dai 14 anni
Durata: i due episodi separati da un breve intervallo durano circa 40 minuti ciascuno
Tecnica teatrale: teatro d’attore
Esigenze tecniche: misure minime palco: 5m x 4m x 4m – carico elettrico: Kw 24
Note:lo spettacolo ha debuttato il 10/06/2005 al Teatro Araldo di Torino nell’ambito della convenzione tra la Città di Torino, la Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani e il Circolo Bloom

Storie poliziesche dalla radio al palcoscenico

Due episodi, due continenti, due città, due gialli da risolvere. Ogni città ha delle sue sonorità precise. Ha un suo ritmo, una sua musica, le sue voci. Il gioco sarà dare un suono ai luoghi, alle atmosfere e ai misteri. In ogni città protagonista sarà una radio accesa che trasmetterà la voce di un conduttore che con le sue parole e i suoi dischi ci accompagnerà come in un viaggio sonoro attraverso gli intrighi e misteri racchiusi nella storia. Le musiche determineranno l’epoca, il rumore di un oggetto evocherà l’ambiente, il ritmo delle battute dei vari personaggi definiranno l’atmosfera.
Le musiche determineranno l’epoca, il rumore di un oggetto evocherà l’ambiente, il ritmo delle battute dei vari personaggi definiranno l’atmosfera.

Pasquale Buonarota

Come dare corpo alle parole della radio senza sminuire il fascino di questo strumento straordinario? Usando il teatro come amplificatore di suoni e sensazioni, togliendo agli attori lo spessore corporeo per renderli ombre palpabili avvolte dalle loro stesse voci e dai rumori di un viaggio sospeso ai capi opposti del mondo. Lo swing metropolitano di un giallo nella Grande Mela, il palpitare della città centro del mondo accompagnano le atmosfere notturne del jazz che si diffonde via etere. Lo charme della Côte, Nice e le sue feste, la sua joie de vivre e le sue note di valse musette. Per due misteri apparentemente senza soluzione… i gialli? Perché molti autori di polizieschi e di noir hanno trovato nella radio il mezzo ideale per ricreare atmosfere e suspence. Dall’incontro tra radio e "delitto&quot sono nati molti piccoli capolavori che il Circolo Bloom ha deciso di riscoprire.

 


Circolo Bloom

Di Teatro e di Note 5

Contattaci