Associazione Culturale

Scritto da Super User    Sabato, 19 Dicembre 2015 08:31
NON C’È TRIPPA PER GATTI

Sabato 19 dicembre 2015 alle ore 21.00 al Circolo Bloom

Una Casa per Tutti e Gruppo Camaleonte presentano:

NON C’È TRIPPA PER GATTI (e neanche per cani!)
Animali e Uomini tra Letteratura e Internet
in scena Dario Dissette, Manuela Momicchioli, Alessia Teofilo e Omar Vestri, attori del Gruppo Camaleonte della Scuola TeatrImpegnoCivile di Viartisti Torino.

INGRESSO A OFFERTA MINIMA... 5 €
Il ricavato dello spettacolo sarà devoluto interamente all’associazione Una Casa per Tutti per il saldo delle spese mediche sostenute per gli amici a 4 zampe!

Per info e prenotazioni: Roberta 3335733606 (ore pasti) Simona 3203610165 (dopo le 18) oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

LO SPETTACOLO
"Abbiamo bisogno di una diversa concezione, più intelligente e forse più mistica di animale."

Questa frase, con la quale si apre lo spettacolo, porta sicuramente ognuno di noi a una riflessione sugli animali.
Cosa pensiamo di loro? Cosa facciamo con loro e per loro? Cosa ci accomuna oltre al fatto di condividere lo stesso pianeta?

Possiamo cominciare ad intravedere risposte senza doverci per forza spostare in territori lontani ma rimanendo nei luoghi che abitiamo.
Riportando in un teatro spunti letterari più o meno conosciuti o spesso anonime idee trovate qua e là nell’invisibile e illimitato universo della Rete, la nostra concezione degli animali ha cominciato, piano piano, ad essere diversa dagli standard proposti su piccoli e grandi schermi, ad essere diversa dalle storie incentrate sulla pena per loro, sul loro essere oggetto di giochi gioiosi (chi può dirlo per loro?) o protagonisti sofferenti e involontari di circhi mediatici e non.

Quindi, una volta che il pensiero comincia a cambiare anche le parole sono destinate a farlo, ed ecco che l’animale diventa veramente compagno e specchio della nostra vita, avventura e viaggio; un compagno con il quale e del quale possiamo ridere fino alle lacrime, uno sguardo che può farci sorridere, qualcuno con cui emozionarsi, e anche muscoli e cervello da temere.

Una piccola diversa concezione, che si è accesa come un lontano riflesso di luce, e che ha reso ancor più evidente la sconfinata oscurità della nostra ignoranza ed arroganza.

E poi ci si diverte un sacco...

Omar Vestri

 

Circolo Bloom

Di Teatro e di Note 5

Contattaci